Francesco Pafundi

pafundi Inizia a studiare sassofono all’età di 13 anni, a 18 si trasferisce a Roma dove si diploma al conservatorio S. Cecilia, e si specializza in jazz alla Fonderia delle Arti.



Queste due esperienze formative gli danno la possibilità di suonare e studiare con musicisti e docenti straordinari, tra i quali Andrea Polinelli, Michael Rosen, Alfredo Santoloci, Havier Girotto, Paolo Damiani, Stefano Sastro, Albino Taggeo, Natalio Mangalavite e Marco Acquarelli Sempre spinto dalla voglia di sperimentare e di trovare un’identità musicale propria o di gruppo, ha sempre portato avanti progetti di musica originale, passando dal jazz sperimentale dei Dieci9 (con i quali ha suonato tantissimo e ha vinto il concorso “Riarrangiando” organizzato dalla Panda Records), al cantautorato italiano di Antonio Langone & i Duzdek e di Walter Silvestrelli & i Cromaterapia, dal reggae dei “Basiliski roots” al nu jazz degli “according to Paf”. Si esibisce in numerosissime manifestazioni tra le quali il Gezziamoci di Matera, e importanti location Italiane, come Villa Celimontana e l’Alexander Platz di Roma o il Torrione Jazz Club di Ferrara. Ha alle spalle 3 dischi più svariate altre collaborazioni in studio. Nel 2010 con l’architetto Alberto Saccà, si classifica come secondo al concorso mondiale “Music in Architecture- Architecture in Music” organizzato dall’Università di Austin, Texas. Attualmente porta avanti, stravolgendole, le proprie radici musicali con il progetto di musica popolare “Chissenefolk”, è il sassofonista, pianista e arrangiatore di Antonio Langone e di Walter Silvestrelli, collabora coi Basiliski Roots, porta avanti l’afro-beat di Fela Kuti con i Good Fela’s, e continua a proporre la propria musica originale col quartetto di nu jazz “according to Paf”.

Gli orari

Clarinetto & Sassofono


Clarinetto & Sassofono    
giovedì in orario da concordare 4 lezioni individuali

 

I video

Contattaci ora

Telefono

06 57301675

E-mail

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gli insegnanti

  • Francesco Pafundi

    pafundi Inizia a studiare sassofono all’età di 13 anni, a 18 si trasferisce a Roma dove si diploma al conservatorio S. Cecilia, e si specializza in jazz alla Fonderia delle Arti.



    Queste due esperienze formative gli danno la possibilità di suonare e studiare con musicisti e docenti straordinari, tra i quali Andrea Polinelli, Michael Rosen, Alfredo Santoloci, Havier Girotto, Paolo Damiani, Stefano Sastro, Albino Taggeo, Natalio Mangalavite e Marco Acquarelli Sempre spinto dalla voglia di sperimentare e di trovare un’identità musicale propria o di gruppo, ha sempre portato avanti progetti di musica originale, passando dal jazz sperimentale dei Dieci9 (con i quali ha suonato tantissimo e ha vinto il concorso “Riarrangiando” organizzato dalla Panda Records), al cantautorato italiano di Antonio Langone & i Duzdek e di Walter Silvestrelli & i Cromaterapia, dal reggae dei “Basiliski roots” al nu jazz degli “according to Paf”. Si esibisce in numerosissime manifestazioni tra le quali il Gezziamoci di Matera, e importanti location Italiane, come Villa Celimontana e l’Alexander Platz di Roma o il Torrione Jazz Club di Ferrara. Ha alle spalle 3 dischi più svariate altre collaborazioni in studio. Nel 2010 con l’architetto Alberto Saccà, si classifica come secondo al concorso mondiale “Music in Architecture- Architecture in Music” organizzato dall’Università di Austin, Texas. Attualmente porta avanti, stravolgendole, le proprie radici musicali con il progetto di musica popolare “Chissenefolk”, è il sassofonista, pianista e arrangiatore di Antonio Langone e di Walter Silvestrelli, collabora coi Basiliski Roots, porta avanti l’afro-beat di Fela Kuti con i Good Fela’s, e continua a proporre la propria musica originale col quartetto di nu jazz “according to Paf”.